Isolamento Sottotetti

ISOLAMENTO SOTTOTETTI

Isolamento sottotetti mediante cellulosa in fiocchi


Per isolare un sottotetto con la cellulosa in fiocchi si possono utilizzare 3 diverse soluzioni, a seconda dell’uso che ne viene fatto:

  • Scarso utilizzo del sottotetto: possiamo isolare termicamente un sottotetto, insufflando sfuso il materiale isolante e stendendolo a tappeto su tutta la superficie da ricoprire, con uno spessore variabile da 12 a 25 cm in funzione dell’isolamento che si vuol ottenere;
  • Utilizzo frequente del sottotetto: un altra soluzione che si può adottare per l’isolamento termico del sottotetto consiste nel creare una passerella calpestabile al di sotto della quale viene insufflata la cellulosa in fiocchi;
  • Sottotetto abitabile per altezza: è possibile realizzare una pannellatura continua su tutta la superficie (con cellulosa insufflata al di sotto) e sopra questa posizionare un pavimento flottante tipo parquet, al fine di ottenere un locale totalmente usufruibile come ufficio o per uso abitativo.

 

Insufflaggio cellulosa per isolamento sottotetti


Le caratteristiche fisiche proprie della cellulosa in fiocchi lo rendono il materiale più adatto per l’ isolamento sottotetti. I principali vantaggi della fibra di cellulosa sono:

  • continuità di isolamento (la cellulosa in fiocchi è un materiale sfuso che aderisce perfettamente alla superficie da isolare);
  • ideale per l’ isolamento sottotetti difficilmente raggiungibili;
  • rapidità di posa (fino a 600 mq al giorno);
  • non si danneggia se viene calpestata;
  • intervento eseguibile in qualsiasi stagione e poco invasivo;
  • oltre alla protezione dal freddo, protegge anche dal caldo e garantisce un buon isolamento acustico;
  • costi abbordabili.
La Cellulosa usata per isolare il sottotetto è calpestabile. Se calpestata, la cellulosa NON si danneggia in quanto le fibre sono elastiche e non si rompono (come invece capita con i pannelli di lana di vetro o lana di roccia). Il piede sprofonda, ma le orme che lasciamo camminandoci sopra, possono essere rimosse spianandole con le mani, senza il timore di aver compromesso l’efficacia dell’isolamento.

A seconda dell’utilizzo che viene fatto del sottotetto stesso si possono individuare 4 tipi di soluzioni
 

 

Soluzione 1 - Stesa a Tappeto della Cellulosa per Sottotetto non usato


Questa è la soluzione standard che viene adottata quando il sottotetto non viene usato o viene utilizzato pochissime volte durante l’anno (es. durante le manutenzioni o per l’accesso all’antenna). Al fine di ottenere l’isolamento termico del sottotetto, la cellulosa in fiocchi viene insufflata sfusa e stesa a tappeto su tutta la superficie da isolare, con uno spessore variabile da 12 a 25 cm in funzione del grado di isolamento che si vuole ottenere. Attraverso la tecnica dell’insufflaggio, la cellulosa andrà a saturare tutti gli spazi presenti, garantendo una perfetta aderenza alla superficie del sottotetto. Lo strato di materiale che si crea è inoltre calpestabile. La fibra di cellulosa, infatti, non si danneggia anche camminandoci sopra, essendo un materiale elastico. Nel caso però di utilizzo più frequente del sottotetto, sarà in ogni caso necessario utilizzare la soluzione successiva.


 
 

Soluzione 2 – Passerella Calpestabile + Insufflaggio di Cellulosa


Nel caso di utilizzo frequente del sottotetto la soluzione che consigliamo prevede la creazione di una passatoia con pannelli di OSB (pannello a lamelle orientate sottili e lunghe) di spessore 1,8 cm, appoggiati alla superficie del sottotetto mediante piedini di altezza idonea ed insufflando al di sotto di esso la cellulosa in fiocchi. Tali pannelli hanno dimensioni cm. 62,5×62,5 circa, vengono posati in modo da poter permettere un sicuro camminamento fissando i piedini nella giunta tra i pannelli.


 
 

Soluzione 3 – Sottotetto ad uso ripostiglio


Nel caso di utilizzo del sottotetto come ripostiglio, è possibile realizzare una pannellatura parziale o continua su tutta la superficie del sottotetto e quindi insufflando al di sotto dei pannelli la cellulosa in fiocchi.


 
 

Soluzione 4 - Sottotetto Uso Abitativo o Ufficio


Nel caso in cui si voglia utilizzare il sottotetto come ufficio od abitazione, si procederà con la pannellatura continua su tutta la superficie, insufflando al di sotto la fibra di cellulosa e posizionando sopra i pannelli un pavimento flottante tipo parquet.