Isolamento Sottotetti

ISOLAMENTO SOTTOTETTO

detrazioni fiscali 65%

Perchè isolare il sottotetto mediante insufflaggio in fiocchi di cellulosa?


GUARDA IL VIDEO, TI SPIEGO IL PERCHE'


Perché ci sono un sacco di vantaggi rispetto ad altri sistemi:

  • Continuità di isolamento: l'isolante è sfuso e aderisce perfettamente alla superficie da isolare anche se è irregolare
  • Isolamento di tutti i tipi di sottotetto: le soluzioni proposte sono ideali anche per sottotetti inaccessibili o con muretti, muricci, tavelloloni, volte
  • Rapidità di posa: fino a 600 mq al giorno
  • Cellulosa calpestabile: la cellulosa non si danneggia se viene calpestata (*)
  • Puoi isolare il sottotetto quando vuoi: l'intervento di isolamento del sottotetto è eseguibile in qualsiasi stagione ed è poco invasivo
  • Protezione dal freddo e dal caldo, isolamento acustico: isolare il sottotetto rende la tua casa più confortevole in ogni stagione
  • Nessun costo di smaltimento del vecchio isolante: si puà applicare l'isolante sopra altro isolante vecchio e degradato, senza il costo di smaltire il vecchio isolante
  • Basso costo e tempi di realizzazione brevi: le diverse soluzioni di isolamento sottotetto sono rapide ed economiche
  • Isolamento anche di tubi e impianti: funziona da isolante anche le tubazioni degli impianti
 
(*) Come fa la cellulosa ad essere calpestabile?
Se calpestata, NON si danneggia in quanto le fibre sono elastiche e non si rompono (come invece capita con i pannelli di lana di vetro o lana di roccia). Il piede appoggia su una superficie soffice, ma la cellulosa riprende sempre il volume originario.
 

VEDIAMO ADESSO 4 POSSIBILI SOLUZIONI:

Soluzione 1 - Stesa a Tappeto per Sottotetto non utilizzato


Questa è la soluzione standard che viene adottata quando il sottotetto non viene usato o viene utilizzato pochissime volte durante l’anno (es. durante le manutenzioni o per l’accesso all’antenna). Al fine di ottenere l’isolamento termico del sottotetto, la cellulosa in fiocchi viene insufflata sfusa e stesa a tappeto su tutta la superficie da isolare, con uno spessore variabile da 12 a 25 cm in funzione del grado di isolamento che si vuole ottenere. Attraverso la tecnica dell’insufflaggio, la cellulosa andrà a saturare tutti gli spazi presenti, garantendo una perfetta aderenza alla superficie del sottotetto. Lo strato di materiale che si crea è inoltre calpestabile. La fibra di cellulosa, infatti, non si danneggia anche camminandoci sopra, essendo un materiale elastico. Nel caso però di utilizzo più frequente del sottotetto, sarà in ogni caso necessario utilizzare la soluzione successiva.

1. Sottotetto non abitato da isolare

Sottotetto da isolare, non abitato

2. Stesaura a tappeto della cellulosa sul pavimento del sottotetto

isolamento con cellulosa in sottotetto non abitabile

3. Un nostro operaio specializzato andrà a stendere la cellulosa su tutta la superficie del sottotetto da isolare

operaio di Isolarelacasa Srl stende cellulosa nel sottotetto

4. Lavoro finito: la cellolosa è calpestabile, per cui in caso di lavori al sottotetto, o di necessità puoi camminarci sopra tranquillamente

cellulosa calpestabile in sottotetto isolato
 

Soluzione 2 – Passerella Calpestabile + Insufflaggio 


Nel caso di utilizzo frequente del sottotetto la soluzione che consigliamo prevede la creazione di una passatoia con pannelli di legno di spessore 1,8 cm, appoggiati alla superficie del sottotetto mediante piedini di altezza idonea ed insufflando al di sotto di esso la cellulosa in fiocchi. Tali pannelli hanno dimensioni cm. 62,5x 125, vengono posati in modo da poter permettere un sicuro camminamento fissando i piedini nella giunta tra i pannelli.

1. Un operaio di Isolarelacasa al lavoro. Primo insufflaggio di uno lo strato di cellulosa isolante sul sottotetto non abitabile.

Stesura di strato di cellulosa isolante

2. Si procede alla costruzione di una passerella in legno rialzata

isolamento del sottotetto con passerella calpestabile

3. La passerella grazie ai piedini in legno rimane rialzata rispetto allo strato di cellulosa in fiocchi

Passerella per sottotetto isolato con cellulosa

4. Il sottotetto è isolato. Grazie alla passatoia installata da Isolarelacasa potrai camminare con maggiore comodità 

il sottotetto è isolato


 

Soluzione 3 – Sottotetto ad uso ripostiglio


Nel caso di utilizzo del sottotetto come ripostiglio, è possibile realizzare una pannellatura parziale o continua su tutta la superficie del sottotetto e quindi insufflando al di sotto dei pannelli la cellulosa in fiocchi.

1. Il lavoro di recupero del tuo sottotetto ha inizio 

posa isolamento nel sottotetto

2. La pannellatura in legno può essere parziale o coprire tutta la superficie

pannellatura parziale in sottotetto su strato di cellulosa

3. Il sottotetto è stato isolato e la pannellatura in legno apposta su tutta la superficie

sottotetto ripostiglio isolato con cellulosa in fiocchi

4. Lavoro finito. Gli operai di Isolarelacasa SRL hanno lasciato lo spazio per il passaggio al piano inferiore 

sottotetto uso ripostiglio isolato

 

Soluzione 4 - Sottotetto Uso Abitativo o Ufficio


Nel caso in cui si voglia utilizzare il sottotetto come ufficio od abitazione, si procederà con la pannellatura continua su tutta la superficie, insufflando al di sotto la fibra di cellulosa e posizionando sopra i pannelli un pavimento flottante tipo parquet.

1. Per isolare il sottotetto rendendolo abitabile occorre prima insufflare la cellulosa su tutta la superficie

strato isolante di cellulosa su pavimento del sottotetto

2. successivamente viene posata una pannellatura continua su tutta la superficie precedentemente isolata

pannellatura in legno su pavimento isolato

3. Il sottotetto è stato isolato e reso abitabile grazie all'intervento di Isolarelacasa SRL

sottotetto abitabile isolato con cellulosa

4. Ora puoi utilizzare il tuo sottotetto come abitazione o come ufficio stando al caldo in inverno e al fresco in estate. 

isolamento sottotetto ad uso ufficio o abitazione

Vuoi un insufflaggio del tuo sottotetto?
Chiamaci per saperne di più!

risponde direttamente l'Ing. Riccardo Raimondo

335 7043319
Scrivi con Whatsapp!  

oppure scrivici a info@isolarelacasa.it

Lavori di isolamento del sottotetto

Posa della pannellatura continua

Recupero sottotetto isolato con cellulosa

Cellulosa in sottotetto abitabile

Scala di collegamento al piano inferiore in sottotetto abitabile

Scala al piano inferiore con botola

Passerella in sottotetto isolato con cellulosa

Domande frequenti sull’insufflaggio

Quanto dura un isolamento con cellulosa?


La cellulosa in fiocchi ha “durabilità illimitata” in virtù della presenza dei sali di boro che fanno da conservante naturale e la rendono inattaccabile dai tarli, dai topi, dalle muffe, oltre a renderla inattaccabile dal fuoco.

Perché dovrei preferirlo ad altri isolanti?


Per i seguenti motivi:

  • Costa poco rispetto ad altri sistemi;
  • È naturale;
  • Dura tutta la vita: è inattaccabile da muffe, roditori, tarli, batteri, fuoco;
  • Protegge dal freddo, dal caldo e dal rumore (gli isolanti sintetici proteggono solo dal freddo). Gli altri isolanti naturali che funzionano anche per il caldo (ad esempio sughero e fibra di legno) costano molto di più;
  • Esistono case del 1900 isolate con la cellulosa il cui isolante si trova ancora oggi in un eccellente stato di conservazione;
  • È un ottima soluzione antimuffa.

Gli isolanti tradizionali come il polistirolo polistirene, poliuretano non vanno bene?


Tali materiali vanno bene per il freddo, ma fanno poco o niente per il caldo. E poi il loro formato è a pannelli. Nel sottotetto con il sistema a pannelli non riesco ad ottenere una perfetta aderenza alle superfici perché l’estradosso del solaio di sottotetto ha sempre una superficie molto irregolare. Se non ho aderenza l’isolamento non può essere a regola d’arte. Inoltre tra pannello e pannello ho sempre delle discontinuità. Tali discontinuità non si hanno con un materiale sfuso come la cellulosa in fiocchi.